Il boom dei contenuti brevi

I contenuti brevi si diffondono sempre più

Il volume di contenuti disponibili online è praticamente infinito perciò la competizione è sempre più alta.

La soglia di attenzione dell’utente è molto bassa quindi bisogna catturare immediatamente il suo interesse, perchè altrimenti lo perdiamo.

Come farlo? Offrendo contenuti di qualità, dinamici, interessanti, diretti e veloci che vanno subito al punto.

Non è un caso che il formato breve si stia diffondendo sempre più prepotentemente sui social media.

TikTok ovviamente è la piattaforma dei video brevi per eccellenza, YouTube ha lanciato i suoi shorts ed Instagram punta tutto sui reels.

Come sfruttare i contenuti brevi?

Un dato su cui riflettere: il 68% degli utenti dichiara che è più invogliato a guardare un video di un’azienda o brand se dura meno di 1 minuto.

Quando si fa riferimento ai contenuti brevi, non si intendono solo video ma anche infografiche, stories, meme, e così via.

I tipi di contenuto che meglio si adattano al formato breve sono i mini tutorial dove insegniamo a fare qualcosa o diamo consigli utili.

Si possono anche riutilizzare contenuti più lunghi e trasformarli in una serie di nuovi brevi, ma va fatto con una logica e con un’idea precisa in testa.

Non dimenticare mai che l’obiettivo è offrire contenuti rilevanti creati appositamente per il pubblico a cui ti vuoi rivolgere e che vuoi raggiungere.

Dobbiamo fare micro storytelling. Nel formato short bisogna dire e fare tutto ma in meno tempo perciò devi imparare a raccontare la tua storia nella maniera più efficace possibile.

Infine non è importante solo cosa diciamo ma anche come lo presentiamo visivamente e graficamente.

Qualche consiglio pratico: in fase di editing elimina gli spazi vuoti, rimuovi le frasi che non servono e qualsiasi cosa che possa distrarre le persone, o peggio far calare il loro interesse.

Riflessioni conclusive

Il processo di creazione di contenuti si sta evolvendo e bisogna stare al passo con i tempi per battere la concorrenza.

In un mondo rapido e pieno di stimoli come quello moderno, per vendere bisogna intrattenere.

A mio parere il social media che, in questo preciso momento storico, offre più possibilità per sviluppare il proprio business online è Instagram. Ed è proprio ciò che spiego nel mio webinar gratuito “L’età dell’oro di Instagram” a cui ti invito a partecipare.

Iscriviti subito (cliccando qui) a questa lezione introduttiva gratis insieme a me, dove ti illustrerò come creare una community di successo e monetizzare la tua passione online. Ti aspetto!

Condividi su: