Il Marketing digitale nel 2022

Trend di marketing da non sottovalutare

Essere costantemente aggiornati su ciò che accade nel mondo social è necessario per riuscire a cogliere tutte le opportunità che il marketing digitale ci può riservare.

Molto interessante è il report curato da Planoly in cui sono delineati 7 trend che ogni marketer dovrebbe tenere sott’occhio nel 2022.

  • Video;
  • Influencer marketing;
  • Creator economy;
  • Generazione Z;
  • Shopping virtuale;
  • Contenuti brevi;
  • Brand sempre più umani.

La potenza del video

E’ stato stimato che i contenuti in formato video generano il 1200% di condivisioni in più rispetto a post classici testo + foto.

Non è un caso che tutti i social network stiano dedicando sempre più attenzione al video.

Prima su tutte Instagram che come afferma Adam Mosseri non è più un social di condivisione di fotografie ma sarà sempre più concentrato su reels e contenuti video.

Per crescere sui social nel 2022 è fondamentale che i video facciano parte della strategia di marketing.

Influencer marketing

Questo è un trend che sicuramente resterà rilevante anche nei prossimi mesi.

Se lo si utilizza, bisogna concentrasi meno sulla vendita ma piuttosto sul creare contenuti coinvolgenti con i propri partners. Il resto verrà da sè.

Cosa fare? Collaboriamo con influencers che sono conosciuti per la loro capacità di creare contenuti di qualità e che sono presenti sulle piattaforme nella quali vogliamo ampliare la reach.

La crescita della creator economy

Al giorno d’oggi i creators, cioè chi si occupa della creazione di contenuti, svolgono un ruolo centrale.

Sono coloro che hanno le abilità per far crescere la propria community online e monetizzare. E sono consapevoli che i loro contenuti possono aiutare la propria audience.

Per quanto riguarda Instagram, è molto utile seguire l’account ufficiale Creators che è una fonte davvero interessante di notizie su questo mondo.

Il marketing per la generazione Z

In gergo il termine Gen Z fa riferimento a coloro nati tra il 1995 e il 2009.

Sono il primo gruppo di utenti per cui il mobile è il modo primario di consumo dei contenuti.

Si appassionano anche a cause sociali quindi per intercettare il loro interesse i brand devono creare contenuti che non siano solo di intrattenimento ma anche autentici.

E rispondono molto bene ai video, ecco perchè è un formato così importante.

Anche se il nostro obiettivo non è conquistare questo fetta di mercato, ma vogliamo comunque aumentare la brand awareness, possiamo ad esempio buttarci su TikTok per mostrargli il lato più creativo e divertente dell’azienda.

Lo shopping virtuale

Internet ha trasformato il modo in cui le persone fanno shopping.

Si parla allora di social ecommerce, ovvero la fusione tra ecommerce e social media.

Sempre più utenti utilizzano i social per scoprire nuovi prodotti e fare acquisti quindi al giorno d’oggi ci sono molto più possibilità di trasformare i followers in clienti paganti.

Bisogna curare al meglio i propri account social proprio come se fossero la vetrina di un negozio ed offrire alle persone la migliore (e più semplice) esperienza di shopping online possibile.

Contenuti brevi

La quantità di contenuti disponibili ogni giorno sul web è infinita.

Per riuscire a catturare l’attenzione delle persone è strategicamente efficace focalizzarsi su contenuti brevi, che siano consumabili velocemente.

Quindi lasciamo da parte contenuti troppo lunghi e sfruttiamo al meglio formati più corti e dinamici come ad esempio i reels di Instagram, giusto per fare un esempio.

L’umanizzazione del brand

L’obiettivo primario del marketing moderno è creare relazioni.

Bisogna stabilire un rapporto di fiducia tra utente e brand.

Umanizzarsi allora significa concentrasi sull’interazione e lo scambio reciproco.

Dobbiamo costruire rapporti personali con il pubblico. Ascoltiamo i nostri utenti, rispondiamo alle loro domande, accettiamo anche le critiche ed utilizziamole per migliorare.

Inoltre più i nostri contenuti saranno accessibili e rilevanti per la nostra audience, più le persone saranno naturalmente portate ad interagire e partecipare.

Riflessioni conclusive

Se quest’anno vuoi dare una svolta al tuo business grazie ad Instagram ti invito a partecipare al mio nuovissimo webinar gratuito L’età dell’oro di Instagram“.

Se vuoi sapere come creare la tua community con successo, step by step, e monetizzare la tua passione su Instagram riserva ora il tuo posto iscrivendoti gratuitamente a questo link.

Condividi su: