Come scegliere il social network giusto

Come decidere quale social network usare

Se in passato ti è capitato di chiederti quale social network è più adatto per sviluppare la tua presenza online, questo articolo può aiutarti a capire meglio.

Al giorno d’oggi siamo tutti bombardati da milioni di stimoli, il web è davvero un universo infinito.

L’unico modo per emergere è essere consapevoli di quali sono gli obiettivi da perseguire e creare la strategia più efficace per raggiungere proprio quegli utenti che sono pronti a trasformarsi in clienti.

Quale è il social network più adatto?

Esistono una miriade di social, davvero per tutti i gusti, ma se parliamo di business naturalmente dobbiamo utilizzare un approccio strategico.

Ci sono 5 macro linee guida da seguire per individuare la piattaforma giusta per la tua azienda o il tuo brand:

  • Audience;
  • Contesto;
  • Contenuto;
  • Concorrenza;
  • Impegno.

Analizziamole una ad una.

Audience

Conoscere le abitudini, i comportamenti, i bisogni e i desideri della tua audience è fondamentale.

Dove sono i tuoi utenti, quali social usano? E’ lì che devi farti trovare se vuoi trasformarli in clienti fidelizzati.

Ricorda che un utente che si sente coccolato e apprezzato diventa un ambasciatore del tuo brand.

Contesto

Come si fa a capire in quale contesto inserirsi? Tutto dipende dai risultati da raggiungere.

Vuoi creare una community online oppure generare leads e incrementare le vendite o ancora fare branding? Per ogni esigenza esiste un social adatto.

E’ sbagliatissimo pensare che bisogna essere presenti per forza su tutte le piattaforme: devi scegliere quella (o quelle) in linea con i tuoi obiettivi specifici.

Contenuto

Content is king ma ogni piattaforma ha una propria natura e uno stile diverso.

Instagram è visivo ed intrattenitivo, Twitter è tendenzialmente più informativo, Facebook è conversazionale, su LinkedIn la fanno da padrone contenuti dal taglio professionale, ecc.

La domanda che devi porti allora è quale tipo di contenuto puoi elaborare partendo dai prodotti/ servizi che offri.

I contenuti che pubblichi devono raccontare la tua storia e trasmettere i valori del tuo brand.

Al tempo stesso devono dare valore ai tuoi utenti, offrendo loro una soluzione ad un problema o soddisfando un bisogno specifico.

Concorrenza

L’analisi dei competitors è un passaggio obbligatorio.

Quali contenuti postano e quanto spesso lo fanno? A quale tipo di audience si rivolgono i tuoi concorrenti? Come si comportano i loro utenti?.

Capire come si muovono le aziende che condividono la tua stessa fetta di mercato serve per avere un quadro più ampio della situazione e magari prendere anche spunti su strategie che si sono rivelate di successo.

Costanza

Nessun progetto sviluppato attraverso i social porta risultati subito come per magia dalla sera alla mattina.

Tanto meno li otterrai, e li manterrai nel futuro, se non sei disposto ad impegnarti seriamente.

Essere costanti è la chiave del successo.

Il tempo bisogna crearselo, i profili aziendali vanno nutriti e ti devi prendere cura della tua community.

Decidi quante volte a settimana vuoi pubblicare e prenditi l’impegno con te stesso per essere costante sempre.

Riflessioni conclusive

Una pagina aziendale vuota o trascurata è inutile, non serve ai tuoi utenti e di conseguenza non porterà nulla a te.

Instagram è nel suo momento storico di massima maturità: non è mai stato così facile crescere, ma bisogna sapere come farlo ed io posso aiutarti.

Per questo ho creato il webinar gratuito “L’età dell’oro di Instagram” durante il quale spiego, passo passo, cosa devi fare per riuscire a creare una community di successo e monetizzare la tua passione online.

Il futuro è adesso. Riserva subito il tuo posto gratis, iscrivendoti attraverso questo link.

Condividi su: