Instagram cambia il sistema di ranking

Il sistema di ranking premierà l’originalità

Notizia appena arrivata da Adam Mosseri, a capo della piattaforma, è che Instagram sta apportando modifiche significative al suo ranking.

Cito testualmente: “Il cuore pulsante di Instagram sono le persone che esprimono se stesse. I creators sono incredibilmente importanti per il futuro di Instagram e noi vogliamo essere sicuri che ottengano successo e che ricevano il credito che si meritano“.

Già qualche mese fa Mosseri aveva sottolineato l’impegno di Instagram nell’aiutare il più possibile i creators, per metterli nella condizione di vivere del proprio lavoro.

Ed ora verranno introdotte 3 novità che si muovono in questa direzione:

  • Product tags;
  • Enhanced tags;
  • Ranking for originality.

Analizziamole meglio nel dettaglio.

Product tags

Taggare i prodotti fino ad oggi era possibile solo per alcuni utenti, ma Instagram ha deciso di rendere disponibile questa funzione per tutti.

Ovunque tu sei ora puoi taggare un prodotto e portare traffico ed attenzione verso un particolare business o creator o un’azienda che ami e che ti interessa” afferma Mosseri.

Enhanced tags

Da sempre si potevano taggare altri profili nei contenuti pubblicati su Instagram.

Ora c’è la possibilità di scegliere una categoria specifica in cui l’utente si identifica e che poi apparirà tutte le volte che quella persona sarà taggata in un post o in un video, oltre al nome come già avveniva in passato.

Per selezionare la propria categoria basta andare nella sezione modifica profilo.

Dice Mosseri rivolgendosi agli utenti: “Questo è per darti la possibilità di scegliere che la tua presenza ed identità sia esattamente come tu vuoi che sia, affinché ti sia riconosciuto il tuo merito in maniera appropriata“.

Il sistema di ranking e i contenuti originali

Alcune persone sono scettiche circa il ranking.

Instagram invece ritiene che il suo scopo sia essere in grado di offrire sempre più valore ad ogni singola persona che utilizza la piattaforma.

Molto interessanti sono le parole di Mosseri: “Se crei un contenuto da zero, dovresti ricevere maggiore credito rispetto a quando riproponi semplicemente un contenuto creato da qualcun altro. Cercheremo di fare sempre di più per premiare i contenuti originali, rispetto a quelli ripostati”.

Ciò non significa che gli utenti che editano i contenuti al di fuori della piattaforma di IG saranno penalizzati da questo cambiamento del sistema di ranking.

Il downranking sarà ancora invece applicato ai contenuti che presentano logo e/o watermark di altre app e piattaforme.

Ammette Mosseri che valutare l’originalità è ancora un work in progress: “Abbiamo creato dei classificatori che predicono la probabilità che un contenuto sia originale e per farlo osserviamo ad esempio chi c’è nel video e se abbiamo già visto quel video in precedenza“.

Instagram farà il possibile ma riconosce che potrebbe essere difficile riuscire a certificare l’originalità di un contenuto se un utente fa finta di essere il creator originale ma in realtà non lo è.

Conclusioni

Ritengo che Instagram sia il social che, in questo periodo storico specifico, offre più possibilità a chi desidera sviluppare il proprio business online ma naturalmente bisogna sapere come sfruttarlo al meglio.

Durante il mio webinar gratuito “L’età dell’oro di Instagram” spiego proprio, passo passo, come creare una community di successo e monetizzare la propria passione. E’ una lezione introduttiva gratis che metto a disposizione di tutti quinti ti invito assolutamente a partecipare. Iscriviti subito a questo link e riserva il tuo posto!

Condividi su: